TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



DOMENICA 15 NOVEMBRE 2020 - INTERVISTE

VENERATO: “MILIK, A GENNAIO NON JUVE, PIÙ ROMA O FIORENTINA; ASTA SU EMERSON PALMIERI, DIFFICILE PER IL NAPOLI”


Firma Gattuso, si mira a Napoli-Milan; Bakayoko, se ne riparla in primavera


 
     
0


A cura di: Maria Villani
Fonte: Napolicalcionews

Ciro Venerato, giornalista RAI, è intervenuto a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli.

Firma Gattuso: il Napoli sta cercando accelerare i tempi prima della gara col Milan, ma i contratti del Napoli si sa che son lunghi e non si dà per certa la deadline anche per via delle molte pagine legate ai diritti immagine. Non credo si andrà oltre Napoli-Milan, almeno questo mi arriva.

Milik e scambio con Bernardeschi: non credo sia un affare possibile, magari un affare disgiunto. Lo stipendio di Bernardeschi non rientra nei parametri del Napoli e la Juve non è alla ricerca di un attaccante e Milik nella fattispecie, poi i rapporti tra i due club non sono dei migliori al momento, aggiungiamoci anche la richiesta d’ingaggio di Milik… è un né discorso né avviato né abbozzato. Né sussurri, né vagiti. Roma? Non chiudiamo la porta, qualche piccolo sondaggio c’è stato. Magari a gennaio Dzeko può andare in Premier o altrove. È una pista che non scarterei. Fiorentina e Roma le tengo lì per gennaio. C’è anche il mercato estero.

Bakayoko: la volontà del Napoli è di riconfermarlo, ad oggi mi fanno sapere che non ci sono accordi né verbali né scritti, se ne riparla in primavera.

Calhanoglou: il Napoli ci ha pensato e confermo che il ragazzo piace a Gattuso ma dopo il sondaggio e le pretese d’ingaggio del giocatore che attualmente guadagna 2.5 milioni e per il rinnovo vuole 6 mln trattabili, il Napoli si è defilato. Il Na non ci arriva. Per la pandemia e la non partecipazione alla Champions il prossimo bilancio del Napoli non sarà da destinare ai posteri e in estate farà investimenti sì, ma con ingaggi dal range dei 3.5 milioni al massimo, difficile si vada oltre.

Emerson Palmieri: il Napoli c’è stato e c’è ma è difficile ma quando c’è un’asta milionaria il Napoli parte sempre in seconda fila rispetto a club come Juve, Inter e Milan che possono indebitarsi in quanto alle spalle hanno multinazionali. Se l’Inter affondasse il colpo sarebbe fatta. Il Napoli prenderà il terzino sinistro ma nn credo Palmieri per via dell’ingaggio, si parla ad oggi di Giannoulis del PAOK".