TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



DOMENICA 25 APRILE 2021 - CALCIOMERCATO

CONTRATTI FIRMATI E MAI DEPOSITATI: IL MANCATO PASSAGGIO DI POLITANO AL NAPOLI NEL 2018


Era tutto fatto. Anzi di più...


 
     
0


A cura di: Redazione
Fonte: grandhotelcalciomercato.com

Curioso aneddoto di mercato raccontanto dal giornalista Gianluca Di Marzio nel suo libro "Gran Hotel Calciomercato". Si parla della sessione invernale 2018, quella in cui il Napoli di Sarri, primo in classifica, tentò di strappare Politano al Sassuolo.

"Gennaio del 2018, ultimi giorni di mercato. Il Napoli è primo in classifica e mai come quest'anno sta incrinando le certezze della Juventus di Allegri. De Laurentiis in quella sessione di calciomercato tenta l'accelerata: regalare Matteo Politano a Sarri. Un'operazione economicamente importante che vede coinvolte tre squadre: Napoli, Sassuolo e Cagliari. E qui entra in gioco Diego Farias, nel classico domino di mercato: con Politano a Napoli e Ounas girato in prestito, il Sassuolo trova nel brasiliano il sostituto ideale. 

Era tutto fatto. Anzi di più. 31 gennaio 2018, ora di pranzo. Sassuolo e Napoli sono d'accordo su tutto. Giuntoli, Carnevali e gli agenti dei calciatori tutti insieme nella stessa stanza. Contratti firmati, bisogna solo depositarli. Da quel momento inizia un grande buco nero. Il tempo passa, ma in Lega non arriva nemmeno un foglio tra lo stupore di tutti gli attori coinvolti. Ore 23.00, suona il gong di chiusura del calciomercato. I contratti non ci sono, l'operazione salta. Iniziano le telefonate di spiegazione, tra versioni ufficiali e ricostruzioni. 

Accuse da una parte e dall'altra tra ritardi e mancanza di collaborazione, con il Sassuolo ago della bilancia della doppia operazione mancata. Da una parte i 30 milioni più Ounas per Politano, dall'altra gli 8 milioni più 2 di bonus per Farias del Cagliari. Chi era presente ancora non si capacita di come un'operazione, tardiva, ma controfirmata da tutti, non si chiuse".