TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



LUNEDÌ 4 FEBBRAIO 2019 - INTERVISTE

ROANO: “CONVENZIONE S.PAOLO, CI SIAMO: INCONTRO ADL-COMUNE IN SETTIMANA”


Stadio come una Edenlandia del calcio


 
     
0


A cura di: Maria Villani
Fonte: Napolicalcionews

Luigi Roano de Il Mattino, è intervenuto a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli.

de Magistris parla di firma della nuova convenzione sul S. Paolo, siamo alla stretta finale, pochi giorni, in questa settimana ci sarà l’incontro tra ADL e Auricchio. E questo incontro sarà passaggio fondamentale, perché il presidente la bozza della convenzione l’ha ricevuta tra il 21 e il 22 gennaio e formalmente in quel momento ne ha avuto conoscenza. 15 gg per studiarla e poi l’incontro. E se incontro c’è vuol dire che è favorevole all’impianto; alla fine poi il consiglio comunale avrà l’ultima parola. Qui ci sono delle eventuali difficoltà se si variassero sostanzialmente i dettagli del documento dato ad ADL. Ora bisogna stare attenti tra domani e dopodomani per un contatto, visto anche che il presidente è in città. Speriamo che dopo l’intesa ci sia una fase due e una fase tre dei lavori per dare al S. Paolo uno spettacolo a tutto tondo, ma anche per rendere il S. Paolo sfruttabile una Edenlandia del calcio. La convenzione è aperta e se il presidente è soddisfatto può partecipare anche lui. Anche lui può mettere mano agli spazi sottostanti ma a lui conviene metter mano, questo va anche capito. Viene tesa la mano ad ADL per fare degli investimenti e un tempo voleva metterci 20 mln di suo. Ora con le infrastrutture fatte può divertirsi a ridisegnare gli altri spazi interni per seguire la partita e non solo. Magari si può presentare un San Paolo un po’ più come una Edenlandia e non solo come un impianto da sfruttare per 90 minuti e basta. Retroscena Hamsik? Per me Hamsik è il Napoli, dopo Maradona ha segnato la storia del Napoli, mai dirò una parola contro di lui, è come un figlio per me, mi dispiace tanto che sto male per il suo addio, spero che lo potremo riabbracciare, perché no, anche da calciatore dopo i suoi tre anni cinesi, la maglia 17 gliela conserviamo”.