TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



LUNEDÌ 13 LUGLIO 2020 - CONFERENZA STAMPA

PIOLI IN CONFERENZA: “FATICATO SOLO NEL PRIMO TEMPO, PECCATO AVER PRESO GOL QUANDO COMANDAVAMO LA GARA”


Il tecnico rossonero ha parlato in conferenza stampa


 
     
0


A cura di: Maria Villani
Fonte: Napolicalcionews

Stefano Pioli ha tenuto la sua conferenza stampa post Napoli-Milan. Le sue parole sono state trasmesse da TV Luna.

Non è facile giocare ogni 3 giorni: quanto è difficile mantenere gli standard?
Difficile per tutti: è un finale di campionato molto dispendioso, venivamo da una partita fantastica, anche mentalmente difficile da gestire. Abbiamo faticato nel primo tempo perché il Napoli palleggiava meglio di noi. Meglio e più compatti e aggressivi nel secondo tempo, peccato aver preso gol quando comandavamo la partita. Dovevamo essere più precisi.

Donnarumma, alcune incertezze: ci possono stare per il suo status o ti aspetti di più?
Innanzitutto non so se sia una incertezza sul primo gol: era difficilissimo e non l’ho rivisto ma non credo fosse una sua incertezza. Il suo rendimento è incredibile, cresce e sono soddisfatto.

Ibra non ha gradito la sostituzione: è normale si arrabbi tanto?
Ibra è normale che si arrabbi ma non si è arrabbiato per il cambio ma perché potevamo far meglio e anche lui poteva. Era serenissimo a fine partita, sta bene e vuole dare una mano.

Ora occhio non solo a chi precede ma anche a chi segue, cioè al Sassuolo?
Ci sono tante partite difficili per tutti, per noi, per il Sassuolo, anche per il Napoli. Non si può perder tempo, non abbiamo tempo per guardarci dietro o guardare chi sta avanti a noi, bisogna far punti. Le partite non sono più tante e ci vogliono tantissime energie, ci vogliono tutti i giocatori guardando una partita alla volta.

Ottimi risultati contro grandi squadre: stasera il pari equivale a una vittoria. Rimpianti per non aver lottato per la Champions?
I conti si fanno alla fine e non è il momento dei rimpianti o del passato, occorre guardare al futuro, a finire senza rimpianti. Lavoriamo insieme da 6 mesi e ci vuol tempo per costruire; abbiamo raggiunto un buon livello che va consolidato. Abbiamo accorciato in avanti, occorre farlo fino alla fine.

Il contributo della panchina importantissimo stasera: Bonaventura si è procurato il rigore, Leao è entrato bene in partita.
Assolutamente sì tutti i giocatori sono pronti e tutti quelli che sono entrati hanno fatto bene, vanno sfruttati al massimo i cambi per le energie, occorre farsi trovare pronti, non conta tanto la quantità ma la qualità nel minutaggio e stiamo ottenendo buoni risultati anche per quello.

Paquetà unica nota negativa…
Credo che abbia tanto lavorato per la squadra, stasera ho scelto un altro centrocampista, primo tempo difficile per tutti anche per lui. Ha qualità e riuscirà ad emergere anche lui.