TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



LUNEDÌ 13 NOVEMBRE 2017 - INTERVISTE

PERINETTI: “MONDIALE O NON MONDIALE URGE UNA SERIA RIFLESSIONE SUL CALCIO ITALIANO”


“Non si possono mortificare i ragazzi di casa nostra privilegiando sempre gli stranieri”


 
     
0


A cura di: Maria Villani
Fonte: Napolicalcionews.it

Giorgio Perinetti, ds del Genoa,  è intervenuto a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli:

Jorginho? Alcune scelte di Ventura sono state contraddittorie, ma tutto è nelle mani del ct come di un allenatore di club. Spero che l’Italia faccia l’Italia e passi il turno come deve e come può ma poi ci sia riflessione sul modo di interpretare la preparazione a questi grandi eventi soprattutto in chiave giovani. Da tempo faccio una battaglia che perderò: rifondare la Nazionale completamente come ha fatto la Germania ad esempio. Dopo due anni da Conte i giocatori, alcuni almeno, sono più logori. Non voglio difendere Ventura, dico solo che alcune riflessioni sono necessarie, sarebbe irreparabile farsi delle domande dopo una sconfitta, sarebbe invece opportuno farlo dopo la qualificazione, opportuno e necessario. Ridimensionamento? Ovvio, ma andava pensato prima: non basta dire siamo l’Italia. Giusto il passato e la tradizione calcistica, ma la tradizione va rinnovata in chiave futura e moderna, migliorandosi. Se continuiamo a mortificare i nostri ragazzi privilegiando 9 stranieri tra l’altro non eccelsi, allora il problema c’è. Bisogna mettersi a lavorare. Spero nella vittoria stasera per i tifosi e non per gli opinionisti”.