TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



MERCOLEDÌ 29 LUGLIO 2020 - INTERVISTE

FRATELLO OSIMHEN: «INIZIALMENTE ERA SCETTICO, POI GATTUSO LO HA CONVINTO»


«Koulibaly è stato importante per il suo arrivo in squadra»


 
     
0


A cura di: Raffaele Vatiero
Fonte: NapoliCalcioNews.it

Raggiunto dai microfoni di Radio Punto Nuovo, il fratello di Osimhen ha parlato del suo arrivo in azzurro e delle perplessità iniziali:

«Non posso dire quando arriverà l'ufficialità, ma succederà molto presto. Quando ha saputo dell'interesse del Napoli mi telefonò dicendo di essere molto perplesso, io gli consigliai di non dar retta alle voci di mercato, ma poi quando tornò in Francia mi confermò l'interesse reale della squadra. E' contentissimo di giocare a Napoli, quando ha visitato la città mi ha detto di essere rimasto impressionato dalla sua bellezza e dai tifosi. Lì ha incontrato Gattuso, che lo ha convinto solo dicendogli "Ti voglio qui". Come giocatore africano, Koulibaly lo stima ed ha spinto per il suo arrivo in Italia. Si sono già incontrati ed hanno legato già e sono sicuro che Kalidou lo aiuterà ad inserirsi in squadra e nella vita della città. Non so che numero ha scelto, ma so che il numero 9 è importante per la storia di questa squadra. Lui è pronto a prendere questa pesante eredità, ma chiaramente ha bisogno dell'aiuto dei compagni in campo. Napoli è la scelta giusta per la sua crescita come calciatore e se non fosse stato per Gattuso ora non sarebbe qui. A differenza del presidente, quando un allenatore vuole un giocatore è perchè crede al 100% nel suo potenziale e Gattuso gli ha fatto capire che sarà titolare e che ha grandi progetti per lui. Non assomiglia a nessun calciatore, perchè ognuno ha le sue caratteristiche. Ciò di cui ha bisogno però è di fare bene e raccogliere ciò che hanno fatto altri prima di lui in quel ruolo, ovviamente con l'appoggio dei compagni di squadra».