TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



MARTEDÌ 12 FEBBRAIO 2019 - INTERVISTE

FORTE (EX TECNICO ZURIGO): “ZURIGO SQUADRA INCOSTANTE MA FORTE NEL CONTROPIEDE; ATTENTI AD ODEY”


Diventai tifoso del Napoli ai miei tempi con lo Young Boys e giovedì sarò al Letzigrund a fare il tifo per gli azzurri


 
     
0


A cura di: Maria Villani
Fonte: Napolicalcionews

Uli Forte ex tecnico dello Zurigo e dello Young Boys, è intervenuto a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli.

“Sarò al Letzigrund per questa partitissima: mica me la faccio scappare anche perché lo Zurigo è stata la mia squadra fino a poco tempo fa. Farò il tifo per il Napoli ora che non alleno più. Diventai tifoso azzurro quando ci giocai contro con lo Young Boys. Il Napoli è cresciuto enormemente: guardiamo al suo gioco attuale, il più bello in Italia in assoluto. La Juve ha più punti e più successo ma il gioco più bello lo esprime il Napoli. Sono cresciuto vicino Salerno e in famiglia il Napoli era un punto di riferimento. Lo Young Boys domina il campionato, il campionato Dello Zurigo è poco costante: sono stato esonerato a 22 partite fatte, a terzo posto in semifinale di coppa, nonostante il cambio non è migliorata questa squadra che combatte contro la sua incostanza e cerca più regolarità nelle prossime partite. Il Napoli deve fare attenzione ai contropiedi, davanti, sulle fasce, ad Odey ad esempio, che sta sbocciando benissimo. Non deve farsi sorprendere dalle ribattute. Manca la mentalità calcistica del calcio vero in Svizzera, Paese nel quale il pallone non ha grande importanza come in Italia. In Italia tutti parlano di calcio, non è così in Svizzera, una piccola parte ne parla, ci si interessa solo un poco della Nazionale. Lo hockey su ghiaccio va più forte, manca, ripeto la mentalità del calcio vero. Ero difensore da giovane, al momento Koulibaly sta facendo cose incredibili, non so se il Napoli riuscirà a trattenerlo ancora a lungo: è un difensore stratosferico, sta facendo bellissime cose e sta ‘tenendo la baracca difensiva’. I club inglesi sono particolarmente pericolosi nell’insidiare questo campione con i loro soldi”.