TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



GIOVEDÌ 3 OTTOBRE 2019 - INTERVISTE

EX NAPOLI, FASSONE: «DE LAURENTIIS HA UN PROGETTO SERIO ED AMBIZIOSO. SULLO STADIO DI PROPRIETÀ...»


«Finalmente il nostro campionato sarà più incerto»


 
     
0


A cura di: Redazione
Fonte: kisskissnapoli.it

L'ex direttore generale del Milan e del Napoli Marco Fassone è intervenuto quest'oggi sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli rilasciando alcune dichiarazioni:

"Il progetto di Aurelio De Laurentiis è all'apice perché il Napoli è stabilmente nella prima fascia, perché in pochi anni la società è stata ricostruita partendo da zero ed oggi è tra le migliori in Europa, oggi c'è anche un allenatore tra i più forti al mondo, è stabilmente in Champions, credo che bisogna solo complimentarsi. Se un mese fa avessimo detto che il Napoli avrebbe ottenuto 4 punti nelle prime due gare del girone di Champions avremmo tutti benedetto quelle parole, oggi dopo la vittoria con il Liverpool i tifosi si aspettavano qualcosa in più, ma credo che gli azzurri non hanno giocato una brutta partita, anzi, hanno avuto anche le occasioni per segnare ed oggi parleremmo d'altro. Non dimentichiamo che il Napoli è ancora primo nel girone ed ha ottime possibilità di approdare agli ottavi.

Finalmente il nostro campionato sarà più incerto perché alla Juve e al Napoli, si è aggiounta l'Inter. Dobbiamo ricordare che Conte è un allenatore che riesce ad ottenere subito risultati, lo ha dimostrato a Torino vincendo subito con la Juventus, ripetendosi a Londra con il Chelsea e anche come CT della Nazionale ci ha fatto sognare.

Ricordo che quando sono stato a Napoli abbiamo parlato spesso dello stadio di proprietà, confesso che venendo da Torino credevo potessi mettere a disposizione del club proprio le mie conoscenze in materia avendo fatto lo stesso lavoro alla Juve, ma forse non ce n'erano le condizioni, oggi, invece, credo che qualcosina si debba fare e mi auguro che anche Napoli, al più presto, possa cominciare a mettere i primi mattoni per la propria casa.

I fondi di investimento fanno investimenti di tipo speculativo. Il Milan è stato pagato poco a causa del ll'investimento sbagliato ed ora per il rilancio si sta percorrendo una strada che per un top club non va bene. Milano è una grande piazza ed il Milan un club che ha fatto la storia del calcio mondiale. Puntare sui giovani e fare un progetto tecnico a lungo termine è molto rischioso. Questa sembra essere l'operazione fatta per il Milan dagli americani, ma questa filosofia per un grande club come quello rossonero, richiede tempo e pazienza che in Italia e in una piazza come Milano non ci sono.

Sarri alla Juve? Da torinese quale sono e da profondo conoscitore della Juventus non mi sarei mai aspettato Sarri sulla panchina bianconera. Sono rimasto sorpreso dalla scelta perché rappresenta una rottura con una tradizione di allenatori completamente diversi, ma vedendolo e sentendolo, credo che la Juve abbia fatto la scelta giusta e sono sicuro che presto darà grandi soddisfazioni anche dal punto di vista del gioco. Quest'anno, nel lungo periodo, la Juve resta favorita, ma nel singolo match e mi riferisco allo scontro con l'Inter, i nerazzurri hanno tutte le capacità di vincere e mettere ancora più pepe in questo campionato".