TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



MERCOLEDÌ 15 MAGGIO 2019 - EX AZZURRI

CHELSEA-SARRI, ADDIO DOPO LA FINALE DI E. LEAGUE: ROMA E MILAN IN ALLERTA


I Blues sarebbero pronti a tagliare il tecnico italiano indipendentemente dai risultati ottenuti


 
     
0


A cura di: Myriam Novità
Fonte: Sportmediaset.it

Titoli di coda per Maurizio Sarri al Chelsea. Nonostante i risultati ottenuti, dai media britannici trapela un certo pessimismo sulla riconferma del tecnico italiano, che molto probabilmente verrà "silurato" dopo la finale di Europa League. Nonostante la qualificazione aritmetica per la Champions, l'ex allenatore del Napoli paga il pessimo rapporto con stampa, tifosi e presidente. In Italia sulle sue tracce ci sono Roma e Milan.

A Londra, dunque, l'impressione è che Sarri ormai sia un "Dead man walking". Il suo futuro al Chelsea ormai pare segnato. Indipendentemente dall'esito della finale contro l'Arsenal a Baku. Bersagliato dai media inglesi, in Premier il tecnico italiano si è sempre dimostrato molto diretto nelle sue esternazioni, palesando apertamente la sua insofferenza per alcune questioni e irritando sia i tifosi, sia Roman Abramovich, sempre a caccia di "yes-man" e allenatori più aziendalisti di Maurizio. Un "braccio di ferro" che a fine stagione sembra destinato a sancire una separazione inevitabile e forse anche il ritorno del tecnico in Italia. 

Sulle tracce di Sarri da qualche tempo del resto ci sono sia la Roma che il Milan, club molto attenti all'evoluzione della situazione. Da un lato Franco Baldini, consigliere personale di Pallotta, può vantare una grande amicizia con Maurizio e dopo il 30 giugno proprio Sarri potrebbe essere l'opzione giusta per riscattarsi dallo scottante rifiuto di Antonio Conte. Discorso diverso invece per i rossoneri, che in caso di mancato accesso in Champions, potrebbero salutare Gattuso per far spazio in panchina proprio al tecnico del Chelsea. A Londra Sarri prepara le valigie.