TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



VENERDÌ 6 LUGLIO 2018 - INTERVISTE

PEDULLÀ: "BENZEMA ALTERNATIVO A MILIK. C'È UN 30ENNE IN USCITA..."


"Terzino destro? Spendere 17 o 18mln per un terzino del Salisburgo, non la farei mai"


 
     
0


A cura di: Myriam Novità
Fonte: Gonfialarete.com

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Alfredo Pedullà, giornalista ed esperto di calciomercato:

“La Juve sta seriamente pensando di prendere Cristiano Ronaldo. Ha deciso di prenderlo e aspetta l’ultimo via libera da Mendes con la richiesta definitiva di Florentino Perez che potrebbe anche essere superiore ai 100 milioni.

Il tempo sta dicendo che il Napoli potrebbe fare una cosa extra budget, ma al momento è in linea con la politica di De Laurentiis. Non credo che il Real Madrid possa smobilitare: Benzema arriverà se Milik andrà via, non credo che il polacco possa disputare un’altra stagione da secondo. Il Napoli può fare una follia, ma non credo che De Laurentiis vada a spendere più di 8 milioni di ingaggio per un calciatore. C’è un trentenne in uscita che fa tanti gol: Fabregas. Mertens alla Roma non mi risulta, ma va detto che il belga non rientra tra gli incedibili e sulla sua permanenza metterei una mano sul fuoco, non tutte e due.

Terzino destro? Spendere 17 o 18 milioni per il terzino del Salisburgo non lo farei mai per cui Lainer non è un’operazione in linea con la politica della società. Meunier e Vrsaljko li teniamo in lista anche se quest’ultimo è in orbita Inter. Ghoulam dopo la ricaduta, proprio quando era sul punto di riaggregarsi ha avuto un contrattempo importante e tra un mese verrà valutato, ma spero per il via libera perché è vero che il Napoli ha Mario  Rui, ma ha bisogno anche di Ghoulam. resta all’80% e il 20% lo lascio perché è relativo alla telenovela Sarri. La vicenda Sarri si sbloccherà appena De Laurentiis lo deciderà e intanto il Chelsea partirà con Conte, ma è difficile pensare che vada avanti per tutto l’anno perché è sfiduciato.

Noto una velata delusione e perplessità dei tifosi sulle operazioni del Napoli, ma credo sia un’esagerazione. Bisogna vivere questo momento con felicità perché il Napoli è forte, ha tenuto i migliori ed il mercato non è finito per cui le somme le tireremo alla fine”.